Motori di Ricerca: Google Eye Tracking Video

Il team di Google deputato allo studio dell’eye tracking pubblicò un articolo corredato di immagini e video di cui vogliamo riproporre il video. L’eye tracking è un test di usabilità che consiste nel registrare, oltre a video ed audio, anche i movimenti degli occhi degli utenti protagonisti del test stesso. Li potete osservare in rosso all’interno del video.

Emerge che la velocità di spostamento del focus sulla pagina è talmente alta che le scelte rispondono più a criteri inconsci che ponderati, un po’ come avviene con la normale lettura di un testo: il nostro cervello tende a “predire” la parola ancora prima di leggerla interamente.

Nell’esempio viene definito buono l’algoritmo stesso di google che permette di scovare il risultato pertinente nei primi 2 risultati. L’esempio calza ma non è sempre così, anzi a volte il lavoro degli esperti di posizionamento sui motori di ricerca riesce a falsificare notevolmente il contenuto delle pagine, tanto che è facile sbagliarsi e scegliere in velocità i primi risultati… che sono quelli a più alto tasso di rischio “contraffazione”.

L’argomento è stato ripreso anche da un famoso blog italiano che cerca di vederci chiaro. Ecco il link all’articolo.

Condividi nei social media:
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Twitter
  • StumbleUpon
  • Print
  • email
  • oknotizie

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ 7 = 9