Analisi e monitoraggio della vostra reputazione on-line con Google Alerts

Ammettiamolo… almeno una volta vi sarà capitato di cercare il nome della vostra azienda o di voi stessi su Google?

A noi sì, e se non l’avete mai fatto, provateci ora e tornate poi a leggere questo articolo. Quello che abbiamo fatto non è una semplice ricerca su un motore di ricerca, ma il primo passo per scoprire la nostra reputazione on-line. Escludendo il nostro sito internet, ci sono pagine nei risultati della ricerca che riportano il nostro nome? Se sì a che proposito?

Reputazione on-line

Reputazione On LineAnalizzate tutte le pagine che riportano il vostro nome e capirete se la vostra reputazione on-line è buona o cattiva. Nel primo caso non ci sarà nulla da fare, se non continuare in quella direzione e migliorarsi ulterioremente… nel secondo invece sarà necessario prendere qualche accorgimento. L’argomento richiederebbe un articolo a sè stante, e non approfondiremo qui, cercate però di capire se le critiche sono effettivamente riscontrabili nei vostri prodotti o servizi o se potrebbero essere semplici operazioni di marketing dei vostri concorrenti.

Ebbene sì, la vostra reputazione on-line non dipende dai soli vostri clienti o fornitori, ma anche dalla vostra concorrenza. Su internet si può impersonare qualsiasi identità e risulta piuttosto semplice per un’azienda commentare un blog o scrivere su un forum dei pareri negativi sulla sua concorrenza. Pensate ai siti dove si confrontano gli alberghi in base alle esperienze degli utenti, chi ci assicura che i commenti negativi sull’albergo A non siano scritti dal concorrente e vicino albergo B?

Se la vostra azienda fosse l’albergo A, come vi comportereste? Cosa potreste fare? E soprattutto… come posso sapere quando si parla di me sul web? come si può fare per monitorare la reputazione on-line?

Google Alerts

google alertsGoogle Alerts è una nuova tecnologia gratuita di Google che permette di monitorare determinate chiavi di ricerca e di essere avvisati (allertati) via e-mail appena vengono scoperte nuove pagine sul web che trattano l’argomento di queste chiavi di ricerca.

Nel nostro caso le chiavi di ricerca saranno ad esempio: il nome dell’azienda o il nostro nome. Vi basterà impostare un alert, indicare la frequenza con cui vorrete ricevere gli aggiornamenti ed inserire il vostro indirizzo e-mail e riceverete in automatico una mail ogniqualvolta verranno scoperte nuove pagine che riportano la vostra parola chiave.

Per sfruttare al meglio lo strumento vi consigliamo di utilizzare un account Google (registratevi e createvi un indirizzo email su gmail). In questo modo potrete gestire i vostri alerts e modificarli in base alle esigenze. Altra cosa importante è quella di scrivere, nel campo relativo all’alert, le chiavi di ricerca tra virgolette in modo da trovare solo i risultati che contengono tutte le parole inserite. Ad esempio, se volessimo impostare un alert per la nostra web agency potremmo scrivere: “Alt Design Web Agency” e non Alt Design Web Agency. Quest’ultima combinazione infatti produrrebbe alerts, e quindi e-mail, anche sui termini che la compongono e potremmo ricevere informazioni (non richieste) sulle altre web agency.

Se siete interessati ad approfondire l’argomento: Guida introduttiva a Google Alerts.

Condividi nei social media:
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Twitter
  • StumbleUpon
  • Print
  • email
  • oknotizie

 

Un Commento su “Analisi e monitoraggio della vostra reputazione on-line con Google Alerts”

  1. siti web Postato da francesca:
    04/08/12 - 09:11

    Grazie per articolo, uno strumento molto usato da me al lavoro. Volevo segnalare ancora un sito che puo; essere di aiuto per le team di marketing, si chiama – Strategator e’ fornisce informazioni aziendale attualizate in tempo reale, racolte da migliaia di fonti web.

    ecco il loro sito: http://www.strategator.com/it/competitive-intelligence

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ 4 = 13