E-mail marketing: Progettare una newsletter

newsletterEcco a voi una guida veloce che vi da le informazioni per pianificare e progettare una newsletter di successo.

1 – Rispetta il lettore. Non fargli perdere tempo o attenzione.

La casella di posta è il posto peggiore dove una newsletter possa arrivare. Centinaia di altre email son già presenti assieme a cartelle, calendari e note di tutti i tipi. Solitamente un utente non sta di certo aspettando che la vostra email arrivi. Quindi non fate perdere tempo all’utente. Arrivate subito al punto invece di seppellire le informazioni sotto una montagna di complimenti e simpatiche foto. Cercate di capire perchè qualcuno dovrebbe leggere la vostra email e quindi diteglielo nella maniera più efficace.

2 – Chiedetelo gentilmente

Quando siamo eccitati per qualcosa vogliamo dirlo a tutti. Stiamo attenti che non tutte le persone che abbiamo conosciuto e di cui abbiamo i contatti siano interessate a ricevere le nostre ultime news via email. Dato che esistono delle policy per la privacy molto strette, sarebbe necessario chiedere il permesso all’utente prima di iniziare a bombardarlo di nostre email. Quindi se state effettuando delle campagne di marketing massicce, con indirizzi recuperati nei posti più disparati quali siti web, riviste, biglietti da visita etc.. chiedete all’utente se è veramente interessato a ricevere vostre notizie. Il rischio in questo caso è di finire nella lista degli spammer.

3 – Concentratevi sulla rilevanza

Avete mai ricevuto email con soggetto “Super offerta”, “Mega sconto” o qualcosa di simile? Bhè cosa avete fatto? Personalmente non faccio neanche la fatica di aprirle. Questo per spiegarvi che il contenuto che andrete a scrivere nella vostra newsletter deve contenere informazioni di valore per i vostri lettori. Cercate di capire che quali informazioni son veramente importanti per i lettori e cosa si aspettano da voi. Non mandate massicce campagne email solo perchè avete lo strumento per farlo.

4 – Rendete facile la disinscrizione

Siamo tutti tentati di nascondere nei meandri più reconditi della nostra email la possibilità di cancellarsi dalla nostra mailing list. Ma cerchiamo di capire una cosa fondamentale, non ce la faremo neache con la campagna marketing più geniale a conquistare un utente che non è interessato a ricevere informazioni da noi. Rendere impossibile questa operazione di cancellazione non fa altro che incrementare le possibilità di finire in una lista di spammer.

5 – Non date per scontato che le immagini saranno viste

Se usate Outlook o Gmail vi sarà capitato più di qualche volta di vedere la scritta “le immagini non saranno mostrate automaticamente”, i lettori devono cliccare in un particolare punto per mostrarle. Quindi non date per scontato che l’utente vedrà le immagini inserite, e cercate di attirare la sua attenzione non tanto per quello che vede ma piuttosto per quello che legge.

Approfondimenti:

Volete aggiungere qualche consiglio? Fatelo nei commenti!

Condividi nei social media:
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Twitter
  • StumbleUpon
  • Print
  • email
  • oknotizie

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ 8 = 16